Le strisce LED sono un insieme di diodi emettitori di luce che permettono di illuminare in modo originale e creativo parti della casa e non; la striscia, collegata ad un alimentatore e ricevuto l’impulso della corrente elettrica, attraverso un semiconduttore fa illuminare i diodi disposti sulla sua superficie.
Le strisce LED possono essere utilizzate sia come illuminazione principale che come elemento decorativo grazie alla semplicità con la quale vengono collegate anche in zone in cui installare una normale lampada risulterebbe invece complicato se non impossibile.
Si presentano sotto forma di rotolo flessibile e può avere lunghezza differente (di solito fino a 5 metri) e contenere almeno 60 LED per metro.
Una volta acquistata la striscia viene di solito tagliata in pezzi da applicare secondo le proprie esigenze e sulla parte che si intende illuminare/decorare.

Il taglio deve essere effettuato con forbici in un punto ad hoc, punto di taglio, presente ad intervalli di distanza regolari, di solito ogni 5 cm, e contrassegnato da simboli di taglio che indicano quei punti in cui la striscia può essere tagliata senza comprometterne un corretto funzionamento.
La striscia può a questo punto essere collegata al sistema di alimentazione, con un connettore avente fili su entrambe le estremità, oppure ad un altro spezzone della medesima, mediante dei connettori doppi che hanno invece attacchi sulle estremità che permettono di collegare uno spezzone all’altro. È necessario fare attenzione ai terminali della striscia “+” e “-” che devono essere collegati ai medesimi terminali del connettore.
A questo punto le strisce possono essere installate e montate, anche in questo caso attraverso un procedimento piuttosto semplice.
Solitamente ci troviamo di fronte a strisce led adesive, poiché nella parte posteriore presentano un adesivo che permette di attaccarle su una qualunque superficie, nel caso in cui però questa fosse assente basta utilizzare della colla in silicone per attaccarle al posto desiderato.
Tuttavia le strisce dissipano calore sulla superficie a contatto sulla quale vengono montate, risulta per questo importante installarle su materiali adeguati che ne assicurano una maggiore durata (fino al 50% in più) ed efficienza.
Legno, plastica, vetro hanno una conducibilità termica molto bassa e sono materiali isolanti, per questo l’installazione su questi materiali è sconsigliata; l‘alluminio invece, grazie alla sua elevata conducibilità termica e all’ottima dissipazione del calore, è il materiale più diffuso, versatile e adeguato per l’installazione delle strisce LED.
I profili LED in alluminio, vale a dire quelle barre all’interno delle quali vengono inserite le strisce, sono quindi assolutamente consigliati poiché garantiscono un corretto utilizzo della striscia, ma, allo stesso tempo, anche un effetto estetico più gradevole.